incursioni-nei-classici-logo-testata

Incursioni in biblioteca

La biblioteca, luogo-simbolo dell’incontro tra individuo e cultura, offre la cornice ideale per abbandonarsi ad un viaggio emozionante tra le pagine dei classici.

Il progetto intende invogliare alla lettura, offrire uno spunto riflessivo sulle potenzialità che ogni testo possiede e insieme un esempio di come si possa essere rapiti e ci si possa muovere con il testo (commuoversi).

Inoltre si pone come obiettivo, non secondario, di trasmettere la possibilità di “entrare” nel testo e partecipare con la propria fantasia ed emotività alla costruzione di immagini e significati che arricchiscano l’opera dell’autore e rendano la lettura un atto di completamento creativo dal contributo unico e individuale.

Proposte

Ottocento: tra musica e poesia

“Individuo e natura. Dalla musica alle emozioni del Canto leopardiano”.

Questo incontro delle Incursioni nei Classici è dedicato alla scoperta delle connessioni tra la rivoluzione del concetto di musica e di interprete musicale e quelli di individuo e di “canto” come metafora di una conoscenza emotiva ed immediata della natura, propri della poetica leopardiana.

DESCRIZIONE DELL’INCONTRO

  1. Dalla musica al Canto: Beethoven, Chopin, Wagner.
  2. La rivoluzione delle potenzialità espressive della musica e degli strumenti musicali: il pianoforte e il ruolo dell’individuo.
  3. Panoramica sul periodo storico e sulla vita dell’autore;
  4. Introduzione dell’opera e delle finalità dell’autore;
  5. Lettura espressiva di: Canto notturno di un pastore errante dell’Asia; L’infinito.

SCHEDA TECNICA
Amplificatore per ascolto musica (A CARICO DELL’OPERATORE).

LUOGO:  Spazio da concordare in base alle possibilità della struttura e delle esigenze dell’operatore.
BIBLIOGRAFIA:  Canti – Giacomo Leopardi – Garzanti libri – 2007.
OPERATORE UNICO:  Mario Pietramala.
DURATA:  1 ora e 30 minuti (c.a.).
NUMERO MASSIMO PARTECIPANT:  40.

 

———————————-

 

Romanzo storico

“I promessi sposi: una sceneggiatura moderna”.

La chiave di lettura proposta per l’Incursione nel capolavoro di Alessandro Manzoni, prende ispirazione dalla incredibile vicinanza tra le tecniche narrative in esso contenute e gli elementi propri del linguaggio cinematografico.

Manzoni sembra avere padroneggiato concetti come la carrellata aerea, la panoramica e lo storyboard, 60 anni prima che il cinema venisse inventato!

La lettura del romanzo rimane centrale nel corso dell’incontro, ma più che mai si ribadisce la stretta connessione tra parole, immagini ed emozioni e dunque tra letteratura e cinema!

DESCRIZIONE DELL’INCONTRO

  1. Panoramica sul periodo storico e sulla vita dell’autore;
  2. Introduzione dell’opera e delle finalità dell’autore;
  3. Sguardo agli elementi comuni al linguaggio cinematografico;
  4. Lettura espressiva dei capitoli: I; II; IV; XXXIV.

SCHEDA TECNICA
LUOGO:  Spazio da concordare in base alle possibilità della struttura e delle esigenze dell’operatore.
BIBLIOGRAFIA:  I promessi sposi – A. Manzoni – Mondadori – 1995
OPERATORE UNICO:  Mario Pietramala.
DURATA:  1 ora e 30 minuti (c.a.).
NUMERO MASSIMO PARTECIPANTI:  40.

 

———————————-

 

ODISSEA : il viaggio dell’uomo verso l’Oltre

Il “grande racconto” di Ulisse continua a rivolgersi a ciascuno di noi. Ci ricorda che il destino dell’uomo è di addentrarsi nel mondo, all’insegna della scoperta, dell’incontro, della conoscenza.

DESCRIZIONE DELL’INCONTRO

  • Genesi e struttura dell’opera.

  • Panoramica sul periodo storico e sull’autore.

  • Lettura espressiva dei canti : I, IX, X, XI, XII. (Selezione di versi a cura dell’attore)

 

LUOGO:  Spazio da concordare in base alle possibilità della struttura e delle esigenze dell’operatore.
BIBLIOGRAFIA: Odissea – Omero – Bur classici greci e latini – 2010.
OPERATORE UNICO:  Mario Pietramala.
DURATA:  1 ora e 30 minuti (c.a.).
NUMERO MASSIMO PARTECIPANT:  40.

odissea

 

———————————-

 

shakespeare

Sonetti: l’amore secondo Shakespeare

Il più importante e noto drammaturgo della cultura occidentale “raccontato” da un punto di vista inconsueto: il suo personale rapporto con l’amore.

Attraverso la poesia del “bardo” avremo occasione di riflettere sull’inafferrabile natura del sentimento che, da sempre, travolge e domina l’essere umano.

DESCRIZIONE DELL’INCONTRO

  1. Panoramica sul periodo storico e sull’autore
  2. Amore vs psiche
  3. Lettura espressiva di una selezione di sonetti (A cura dell’attore)

 

SCHEDA TECNICA
LUOGO:  Spazio da concordare in base alle possibilità della struttura e delle esigenze dell’operatore.
BIBLIOGRAFIA:  Sonetti – William Shakespeare – Bur classici – 1995.
OPERATORE UNICO:  Mario Pietramala.
DURATA:  1 ora e 30 minuti (c.a.).
NUMERO MASSIMO PARTECIPANTI:  40.